Perché ho smesso di guardare la tv…..

novembre 18, 2015 0 Di Fulvio Agresta

Si lo ammetto ho smesso di guardare la tv, beh quasi, ogni tanto mi ci imbatto ma la maggior parte delle volte non per mia scelta; mi imbatto in luoghi dove c’è la tv e guardo quello che danno sul canale sintonizzato ma ho smesso di esserne vittima o da averne un’ossessione.

Questo non riguarda solo la tv ahimè. Anche lo stesso internet con Facebook in testa, ha la stesso effetto, tanto da farne una malattia. Beh potrei risultare un po’ ipocrita visto che sto scrivendo su un blog. A differenza della televisione, internet pero’ da la possibilità di scegliere e cercare su una vastità di “voci”.

Dopo i fatti di Parigi, in tv hanno iniziato a fare programmi e ad incentrare tutto sull’argomento. Premetto, in tv tutto quello che è notizia è negativo, quindi dopo gli avvenimenti tragici che sono avvenuti tutti, e ribadisco tutti, gli organi di informazione ci hanno letteralmente sommerso di tutte le notizie che riguardavano Parigi; l’edizione straordinaria, lo speciale, lo speciale dello speciale, lo speciale dell’edizione straordinaria, il talk show, lo speciale sul talk show e chi più ne ha più ne metta. Per non parlare di Facebook, dove chiunque ha scritto la propria idea o pensiero, talvolta anche senza pensare. Tutte queste informazioni non ci fanno tanto bene, soprattutto al nostro cervello, che lavora e immagazzina tutti i dati come una spugna. A volte è necessario staccare ma siamo così attratti da tutte queste notizie dalle quali è difficile staccarsi.

Con questo non voglio passare da insensibile, ovviamente condanno i fatti di Parigi ma non è questo il luogo giusto per parlarne tanto meno mi sento la persona più adatta a scrivere su queste questioni.

Come ha detto Socrate: “Niente è veleno, solo la dose”. Questo vale per tutto. Sia per i veleni “classici” sia per i cibi di tutti i giorni; vale per quello che leggiamo, per quello che ascoltiamo. La tv, internet i giornali rientrano tra questi. Ci inondano di informazioni che ci condizionano negativamente, che ci inducono a pensare al negativo, mentre invece dovremmo pensare alle possibilità che abbiamo, pensare in positivo. So che nel mondo o comunque vicino a noi accadono avvenimenti spiacevoli e molto negativamente ma pensare in negativo non aiuterà!!

La tv, a mio avviso, sta diventando un mezzo ormai sorpassato. I film sono sempre gli stessi, pieni di pubblicità; i programmi che danno affrontano più o meno tutti, o comunque a girare, gli stessi argomenti. Che senso ha continuare a vederla? Perché continuare a guardare (assiduamente) la tv?

Una volta sentii dire: “Internet è come il muro di un bagno pieno di scritte” ; tutti ci possono scrivere qualcosa e nessuno controllerà la veridicità di quanto scritto, (beh più o meno in tutto il mondo) e va bene così ma non prendiamo tutto per vero di quello che viene scritto. Dobbiamo imparare a scegliere e trovare le notizie e le informazioni vere, perché ci sono. La tv non ci da questa possibilità, le informazioni sono comunque in qualche modo filtrate, nel bene o nel male. Con questo non sono qui a dire che bisogna buttare via il televisore, quello che dico è: riflettiamo prima di accettare per vero tutto quello che viene detto in tv, ma a volte questo ce lo dimentichiamo.