Un nuovo inizio

gennaio 1, 2016 0 Di Fulvio Agresta

Buongiorno e buon anno. Si dal titolo sembra un film della saga di “Star wars”, del tipo “Una nuova speranza” ma essendo il primo di gennaio mi sembrava doveroso. Oggi scriverò di getto, con passione ma non scrivendo di nuovi propositi o nuove promesse, soltanto per augurarvi il meglio e per lavorare con cognizione di causa ai propri obiettivi. Oggi scrivo così, tanto siamo tra pochi intimi e non ci saranno problemi. Questo post solo per farvi gli auguri per un nuovo anno e sperare che sia migliore di quello passato, anche se è stato buono; perché non aspirare al meglio?
Nonostante tutto quello che succede nel mondo, auguro che sia migliore e se facessimo tutti la nostra parte e fossimo meno menefreghisti, sarà un anno, sarà un mondo migliore. Come sentii tempo fa da un amico, un consiglio che dovremmo tutti seguire per iniziare l’anno nuovo al meglio, al di la della religione che seguiamo o non seguiamo, che vi riporto più o meno come mi ricordo ma il senso è lo stesso, ed è questo:

E’ strano come nelle nostre preghiere chiediamo sempre di avere o di ricevere cose migliori o cose che non abbiamo piuttosto che chiedere di avere l’atteggiamento giusto per lavorare e ottenere quelle cose che vogliamo.

Lavoriamo essendo consapevoli di quello che ha dato, nel bene o nel male, l’anno appena passato, traendo le lezioni che ci ha dato e facendo meglio l’anno appena iniziato.

Augurandovi il meglio concludo e vi lascio con una frase di Samuel Johnson:

Non c’è nulla di nobile ad essere superiori ad un altra persona. La vera nobiltà sta nell’essere superiori alla persona che eravamo fino a ieri. 

Quindi lavoriamo sodo, ed intelligentemente, affinché questo nuovo anno sia “superiore” all’anno passato, facendo sì che questo nuovo inizio sia veramente positivo.

Ciao.