I giochi dei Piccoli Stati d’Europa – San Marino 2017

I giochi dei Piccoli Stati d’Europa – San Marino 2017

marzo 29, 2017 Non attivi Di Fulvio Agresta

A due mesi dalla cerimonia d’apertura ho deciso di dare via a una serie di post, che inizia con questo inerente ad una manifestazione molto interessante. Il 29 maggio, prenderanno il via, fino al 3 giugno, “I giochi dei piccoli Stati“.

I Giochi dei piccoli stati d’Europa sono una manifestazione organizzata dai Comitati Olimpici dei Piccoli Stati e patrocinata dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO), riservata agli Stati Europei con una popolazione inferiore al milione di abitanti.

I paesi che fanno parte dell’AASSE , come riporta il sito ufficiale dell’Associazione, sono nove. Ovviamente il paese organizzatore dell’edizione di quest’anno, la Repubblica di San Marino, il Principato d’Andorra, Cipro, l’Islanda, il Principato del Liechtenstein, il Granducato di Lussemburgo, laRepubblica di Malta, il Montenegro e il Principato di Monaco.

Questa manifestazione si disputa ogni due anni ed è ospitata a rotazione dai Paesi membri.

 Athletic Association of Small States of Europe (AASSE) – Un po’ di storia

A seguito della proposta delle federazioni delle nazioni di Cipro, Islanda, Liechtenstein e Lussemburgo hanno discusso la necessità di formare un’ “Associazione d’Atletica dei piccoli stati d’Europa” con l’obiettivo di rappresentare gli interessi dell’atletica all’interno dei Giochi dei Piccoli Stati. Questa proposta venne discussa durante il congresso internazionale della IAAF – International Association of Athletics Federations (la federazione internazionale di atletica leggera, ndr), a Barcellona nel 1989.

Tutte le Federazioni partecipanti ai Giochi dei Piccoli Stati, più Gibilterra sono interessate alla formazione di una tale associazione. Marie-Paule Thoma si è fatta portavoce e si prese il carico per la costituzione dell’Associazione.

Il primo comitato era composto da:

  • Marie-Paule Thoma (Lussemburgo) – Presidente
  • Knutur Oskarsson (Islanda) –  Vice presidente
  • Antonios G. Dracos (Cipro) – Segretario/Tesoriere

La formazione ufficiale del AASSE ha avuto luogo durante il Congresso del 1994 della European Athletic Association a Venezia alla presenza del presidente (E.A.A.) Carl-Olaf Homen. Le regole della Costituzione sono stati firmati dai rappresentanti di Andorra, Cipro, Islanda, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta e San Marino.

Dalla sua iniziale composizione fino al 2009 ci sono stati otto membri; il nono membro è stato aggiunto nel 2009, cioè il Montenegro. L’associazione accetta solo richieste di adesione provenienti da Stati europei con una popolazione al di sotto di un milione, infatti tutti i membri hanno tutti una popolazione inferiore a quel numero. Cipro è l’unica eccezione visto la sua popolazione era al di sotto del milione al momento della costituzione dell’Associazione.

L’associazione accetta solo richieste di adesione provenienti da Stati europei con una popolazione al di sotto di un milione. Tutti gli stati ammissibili sono attualmente membri ad eccezione della Città del Vaticano, che non partecipa a competizioni atletiche in internazionali.

Anche le Isole Faroe stanno cercando di competere ai Giochi dei Piccoli Stati, ma, a differenza degli altri partecipanti, non sono né uno stato indipendente (sono una nazione costitutiva del Regno di Danimarca), né sono un membro del Comitato Olimpico Europeo (EOC).

Link ,e fonte, della storia ufficiale – [http://www.aasse.org/home/federations/history.html]

Le discipline dei Giochi

Le discipline sportive saranno in totale 13 per un totale di 143 eventi totali, 70 maschili, 69 femminili e 4 misti. Gli eventi all’aperto saranno 8 e 4 quelli indoor.

Le discipline che verranno disputate saranno le seguenti:

  • Atletica
  • Beach Volley
  • Bocce
  • Ciclismo (su strada e mountain bike)
  • Judo
  • Nuoto
  • Pallacanestro
  • Pallavolo
  • Nuoto
  • Tennis
  • Tennis tavolo
  • Tiro a volo
  • Tiro con l’arco

Facendo ricerche sulle discipline dei Giochi (dal sito del Comitato Olimpico Sammarinese, cons.sm),ho sviluppato una tabella di tutti gli sport che si sono svolti dalla prima edizione ad oggi (e ho inserito anche quelle dell’edizione di quest’anno). Per delle regole dell’AASSE e dei Giochi 6 sport individuali e 2 sport di squadra sono la base della manifestazione, in più il Comitato Organizzatore può aggiungere un massimo di altri due sport olimpici o uno sport olimpico e uno sperimentale, a condizione che questi sport siano ampiamente diffusi nella maggior parte dei paesi partecipanti e che il comitato esecutivo abbia dato l’approvazione.

La cosa curiosa è che solo due sport sono stati tra i protagonisti dei giochi una sola volta; il Taekwondo per Andorra 2005 e il Golf, la passata edizione, di Islanda 2015.

Tabella con i dati recuperati dal sito del Comitato Olimpico Sammarinese – [LINK]

Il Medagliere complessivo

A condurre il medagliere è l’Islanda con 1144 medaglie complessive, a seguire al secondo posto Cipro con 1136 e al terzo posto il Lussemburgo con 988; di seguito il medagliere complessivo fino ad oggi.

 Rank Nation Gold Silver Bronze Total
1 Iceland Iceland 452 353 339 1144
2 Cyprus Cyprus 438 363 335 1136
3 Luxembourg Luxembourg 331 335 322 988
4 Monaco Monaco 111 138 204 453
5 Malta Malta 63 123 177 363
6 Liechtenstein Liechtenstein 60 68 85 213
7 San Marino San Marino 55 99 127 281
8 Andorra Andorra 44 83 108 235
9 Montenegro Montenegro 22 6 12 40

Fanalino di coda, perché è in “gioco” solo dal 2009, il Montenegro con “solo” 40 medaglie.

San Marino 2017

Il 29 maggio ci sarà la cerimonia inaugurale dell’evento mentre le competizioni inizieranno martedì 30 per poi concludere con l’ultima giornate sabato 3 giugno durante il quale ci sarà la cerimonia di chiusura.

Questa del 2017 (la 17ª edizione) è la terza volta che i Giochi dei Piccoli Stati vengono ospitati nella Repubblica di San Marino dopo la prima edizione, quella del 1985 e l’edizione del 2001.

I “poli” dove si svolgeranno tutte le manifestazioni saranno 4, suddivisi nella disposizione seguente (elenco ripreso da XVII Giochi dei Piccoli Stati):

Polo A – Serravalle

  • Atletica – San Marino Stadium
  • Beach volley – Beach Volley Arena
  • Nuoto – Multieventi Sport Domus
  • Pallacanestro – Multieventi Sport Domus
  • Pallavolo (maschile) – Palestra Alessandro Casadei
  • Tennis tavolo – Palestra di Falciano
  • Tiro a volo – Stand della Ciarulla

Polo B – Acquaviva

  • Judo – Palestra di Acquaviva
  • Tiro a segno – Tiro a segno di Acquaviva

Polo C – Fonte dell’Ovo, Città di San Marino

  • Ciclismo – viale Campo dei Giudei e Monte Carlo
  • Pallavolo (femminile) – Palestra CONS
  • Tennis – Centro Tennis Cassa di Risparmio
  • Tiro con l’arco – Campo sportivo di Montecchio

Polo D – Borgo Maggiore

  • Bocce – Bocciodromo di Borgo Maggiore

Il logo ufficiale

La mascotte dell’evento

E’ possibile vedere gli impianti direttamente sul sito del Comitato Olimpico Sammarinese – [Pagina degli impianti]

Sito Ufficiale della manifestazione [http://www.sanmarino2017.sm/]

Brochure ufficiale [link]

Curiosità sui Giochi

Mentre le altre nazioni hanno già partecipato alle precedenti edizioni dei Giochi che si sono svolte sul “Titano”, il Montenegro è alla sua prima apparizione in terra Sammarinese.

Gilbiterra pur facendo parte dell’Associazione dei Piccoli Stati, come riporta tra l’altro il sito ufficiale [http://www.aasse.org], non rientra tra le nazioni partecipanti ai Giochi.

 

Nella passata edizione, Islanda 2015, rispetto a quella di quest’anno si disputarono solo 11 tipi di sport; non erano presenti ne il ciclismo né le bocce.

Nell’edizione del 2013 – Lussemburgo 2013 –  tra le discipline era presente la ginnastica, disciplina che non verrà disputata quest’anno.

Le prossime edizioni

In ordine cronologico la prossima edizione, quella del 2019, verrà disputata in Montenegro nella città di Budva, comune della costa adriatica della nazione montenegrina, dal 3 all’ 8 giugno. Questa sarà la prima edizione che verrà organizzata dal Comitato del Montenegro.

L’edizione del 2021, invece, sarà accolta da Andorra La Vella, capitale del Principato d’Andorra, 30 anni dopo la prima edizione organizzata dalla capitale andorrana, nel 1991. L’edizione del 2021 sarà la terza organizzata dal comitato andorrano dopo quella del 1991 e quella del 2005.

Di seguito il link ufficiale della notizia dell’assegnazione della capitale andorrana per l’edizione del 2021 [LINK]

Il post è finito ma la storia continua…

Come scritto all’inizio di questo articolo, questo è il primo di una serie di articoli sull’argomento appena trattato.

Ogni settimana verrà pubblicato un post su ogni paese che parteciperà ai giochi del 29 maggio – 3 giugno, fino ad arrivare all’ultimo in corrispondenza della cerimonia d’apertura dei Giochi.

 

Note: l’immagine di testata, l’immagine del logo e della mascotte sono state inserite dal sito ufficiale dell’evento a cui si fa riferimento nel post