Rubrica – I Piccoli Stati dei Giochi, la Repubblica di San Marino

Rubrica – I Piccoli Stati dei Giochi, la Repubblica di San Marino

aprile 4, 2017 Non attivi Di Fulvio Agresta

Come scritto nel post iniziale di questa rubrica “I giochi dei piccoli Stati – San Marino 2017” iniziano con questo una serie di articoli che andranno a presentare le Nazioni che parteciperanno alla rassegna 2017 di questa manifestazione.

Iniziamo, ovviamente, con i padroni di casa di questa edizione e cioè con La Repubblica di San Marino, che è ad ospitare la sua terza edizione della manifestazione.

Avevo già scritto di questa Nazionale in occasione delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 in questo articolo [Olimpiadi di Rio 2016 – La repubblica di San Marino] e in questo post affronterò l’argomento in maniera diverso.

La Repubblica di San Marino in pillole

La leggenda fa risalire la sua fondazione a un tagliapietre originario di Arbe, in Dalmazia, di nome Marino. Egli giunse a Rimini nel 257 d.C. dove lavorò fino a quando, per sfuggire alle persecuzioni dell’Imperatore Diocleziano, dovette fuggire. Si rifugiò pertanto sul Monte Titano dove coagulò intorno a sé una piccola comunità di cui divenne il riferimento. Il Monte gli fu donato dalla proprietaria, Donna Felicissima) per ringraziarlo di aver guarito il figlio malato, Verissimo. Si narra che le sue ultime parole prima di morire fossero:“Relinquo vos liberos ab utroque homine” (vi lascio liberi da ambedue gli uomini), intesi Imperatore e Papa, Era il 3 settembre 301 d.C.

Il primo documento che testimonia l’esistenza di una San Marino è il Placito Feretrano, una pergamena dell’885 d.C.  Il Placito riporta una controversia (processo civile dell’epoca svoltosi in territorio feretrano) fra Deltone, vescovo di Rimini, e Stefano, prete e abate del monastero di San Marino.. All’epoca dei Comuni la piccola comunità del Monte Titano cominciò a delineare una propria forma di governo. Il corpo sociale affidò il proprio autogoverno all’Arengo o assemblea di capi-famiglia, presieduta da un Rettore. Con l’aumento della popolazione, accanto al Rettore venne nominato un Capitano Difensore.

Mappa di San Marino

All’Arengo si deve la definizione delle prime leggi, gli Statuti, ispirati a principi democratici. I primi Statuti risalgono al 1253, ma il primo vero corpo di leggi dello Stato risale al 1295. Gli Statuti furono riscritti e aggiornati fino alla stesura del 1600, che è quella alla quale l’ordinamento fa riferimento.

A partire dal 2008 il centro storico della Città di San Marino e il Monte Titano sono stati inseriti dall’UNESCO tra i patrimoni dell’umanità quale “testimonianza della continuità di una repubblica libera fin dal Medioevo”.

Per leggere la storia completa vi invito a leggere la pagina dal quale è stato elaborato questo estratto: http://www.sanmarino2017.sm/la-storia/

San Marino ai Giochi dei Piccoli Stati

Alessandra Perilli è stata protagonista nel mondiale di Trap 2017, ad Acapulco, vincendo la medaglia di Bronzo. I mondiali di tiro a volo si sono tenuti dal 19 al 26 marzo.

E’ possibile rivedere la finale tramite la piattaforma livestreaming al seguente link [Finale Trap – Acapulo 2017], anche il portale Oasport.it ha riportato la notizia inerente all’evento : [Tiro a volo – Coppa del Mondo, Acapulco 2017].

La tiratrice Sammarinese è stata presente alle Olimpiadi di Rio 2016, dove però non ha superato le qualificazioni. L’ultima apparizione di Alessandra ai Giochi dei Piccoli Stati risale all’edizione che si tenne a Cipro nel 2009.

Nell’atletica Eugenio Rossi (salto in alto), è da ritenere tra i favoriti, visti i suoi recenti successi ed è detentore della medaglia d’argento alla passata edizione, Islanda 2015, nella sua specialità, cioè il salto in alto.

Gli atleti che hanno il minimo di partecipazione ai Giochi

Qualche giorno fa la Federazione Sammarinese di Atletica, tramite la sua pagina facebook ha indicato gli atleti che al momento hanno i minimi di partecipazione ai Giochi

Nell’edizione islandese anche Andrea Ercolani Volta, che ha gareggiato nei 400 m ad ostacoli, ha conquistato la medaglia d’argento.

Nella passata edizione la nazionale di San Marino ha anche ben figurato nella pallavolo Femminile arrivando seconda nel torneo.

Di seguito il quadro completo del medagliere di Islanda 2015

Se volete consultare i dati sull’edizione “Islanda 2015” inerente alla compagine sammarinese vi invito a collegarvi alla pagina del “Comitato Olimpico Sammarinese” tramite il seguente link: http://www.cons.sm/default.asp?id=858

Conclusioni e riflessioni

Come in tutte le competizioni e le manifestazioni sportive niente è scritto, nessuna medaglia è stata vinta finché non si gareggia, ma sicuramente quest’edizione sarà ricca di sorprese e di emozioni.

Auspicando che i padroni di casa ben figurino davanti al proprio pubblico spero e comunque sono certo che faremo il pieno di…

… apprensioni sportive.

 

L’immagine di testata è stata presa da http://www.flagsonline.it/