Bobbiste Nigeriane? Un altro momento storico per gli sport invernali.

Bobbiste Nigeriane? Un altro momento storico per gli sport invernali.

novembre 21, 2017 0 Di Fulvio Agresta

Atleti e atlete provenienti da paesi apparentemente non avvezzi alle discipline invernali fanno il colpaccio e staccano il pass per le Olimpiadi Invernali del 2018.

Bobbiste nigeriane? Sciatori afgani? Ma cosa sta succedendo? Il Mondo degli sport invernali sta cambiando ed in modo evidente anche. Questo ci riporta alla memoria tante cose, beh devo dire che almeno due sono i fatti che ci balenano la mente.

Il primo, senza dubbio, è il raffronto con la nazionale giamaicana di bob a 4 che partecipò ai giochi olimpici di Calgary del 1988; famoso è il film prodotto dalla Disney del 1993 – Coolrunnings – Quattro sottozero – nel quale venivano raccontate le gesta della nazionale caraibica al suo debutto alla rassegna invernale olimpica.

Il secondo, non tanto un raffronto ma un discorso statistico, è che la nazionale nigeriana è la prima nazionale africana a partecipare ai giochi olimpici invernali.

Un vero e proprio momento storico per le atlete africane che si cimenteranno nella loro prima vera apparizione l’anno prossimo, ai Giochi Olimpici invernali di Pyeongchang in Corea del sud.

Ma un terzo pensiero ci potrebbe venire a mente, anche se non legato alla disciplina del bob ma che comunque riguarda gli sport invernali, un eroe indiscusso a nostro parere, e cioè Adrian Solano; atleta venezuelano che debuttò ai Mondiali di sci di fondo a Lahti (Finlandia) l’anno scorso.

E’ riuscito a presentarsi al via della 10 km tecnica classica dei Mondiali. Aveva il numero uno ed era la prima volta che incontrava la neve. Cadute, sci incrociati, bacchette rotte, insomma era chiaro che il feeling con il manto nevoso era lontano dal nascere, ma tutta questa impreparazione a un mondiale ha scatenato i social network. Così, da improbabile atleta invernale, è diventato l’idolo della rete. 

Ritornando ai giorni nostri, le bobbiste nigeriane sono riuscite a qualificarsi per la prima volta nella storia staccando il 16 novembre scorso in Canada il pass per la città sudcoreana. Una raccolta fondi ha permesso alle tre ragazze di procurarsi l’abbigliamento, l’attrezzatura e quanto necessario per gestire la squadra.

Il team nigeriano è composto dall’ex sprinter Seun Adigun, la quale ha corso i 100 metri alle Olimpiadi di Londra 2012 e da Ngozi Onwumere (anche lei ex sprinter) e Akuoma Omeoga (atleta e scrittrice).

Solomon Ogba, presidente della federazione nigeriana di Bob e Skeleton, ha dichiarato: “Il loro duro lavoro è stato stimolante e spero che i nigeriani possano apprezzare ciò che è servito a loro per ottenere questo risultato.

 

Gli occhi saranno puntati ovviamente sulle favorite squadre nordiche e americane ma noi di Apprensioni Sportive avremo gli occhi puntati sulle gesta di queste ragazze che non solo hanno ispirato e ispireranno i nigeriani (come ha detto Solomon Ogba) ma ispireranno anche atlete e atleti di altri paesi, o almeno noi vogliamo credere cosi.

Non solo il bob sarà nelle nostre attenzioni ma seguiremo anche altre storie come quella di Sayed Alishah Farhang Sajjad Husaini, sciatori afgani, che stanno per realizzare un sogno. Incredibile è la loro storia, specialisti di slalom gigante, che  hanno cominciato a praticare la disciplina solamente nel 2012. Allenamenti duri su sci di legno non lavorato e racchette di fortuna sulla catena montuosa di Koh-e-Baba che sovrasta la provincia di Bamiyan, nell’Afghanistan Centrale, famosa per le sue statue del Buddha poi distrutte dai talebani.

” Da noi non esistono skilift: si risale la montagna a piedi, è faticosissimo. E’ come fare allenamento triplo. Dal 2012 un gruppo di svizzeri appassionati, guidati dal giornalista Christoph Zürcher, si è recato da noi per darci supporto, sia tecnico che organizzativo, creando istruttori come ora siamo noi. Nei momenti topici dell’anno, ci pagano tre mesi di soggiorno al centro di allenamento federale di St. Moritz per darci la possibilità di prepararci duramente, con le strutture adeguate per competere a certi livelli e agli ordine di coach Andreas Hanni. Per ora l’esperimento sta funzionando e non vediamo l’ora, tra qualche settimana, di festeggiare.”

Una storia che potrebbe essere collegata a quella delle bobbiste nigeriane, o dei colleghi giamaicani di qualche anno prima. L’Afghanistan avrebbe grandi potenzialità, con le sue montagne, nel campo degli sport invernali.

” Da qualche parte si deve partire. Il nostro viaggio è stato lungo e faticoso ma questo fa parte della vita di ogni pioniere dello sport.”

Come finiranno queste storie ha importanza ma fino ad un certo punto. Noi crediamo che sono importanti per il futuro, perché possano ispirare molti altri atleti e molte altre persone per raggiungere i loro sogni o i loro obiettivi, o comunque a fare il meglio che possono per essere migliori in quello che fanno.

Saranno comunque anche questi Giochi Olimpici all’insegna di apprensioni sportive dove ne vedremo delle belle; sempre ci auguriamo di rivedere uno Steven Bradbury di turno o qualcuno che vince all’ultima porta lasciando tutto il pubblico con il fiato sospeso.


Fonti:
  • http://it.eurosport.com/bob/pyeongchang/2018/nigeria-per-la-prima-volta-ai-giochi-olimpici-invernali-le-bobbiste-qualificate-per-pyeongchang_sto6412602/story.shtml
  • https://twitter.com/darrenrovell?ref_src=twsrc%5Etfw&ref_url=http%3A%2F%2Fit.eurosport.com%2Fbob%2Fpyeongchang%2F2018%2Fnigeria-per-la-prima-volta-ai-giochi-olimpici-invernali-le-bobbiste-qualificate-per-pyeongchang_sto6412602%2Fstory.shtml
  • http://it.eurosport.com/olimpiadi/pyeongchang/2018/video-la-squadra-di-bob-giamaicana-e-non-solo-gli-arrivi-che-hanno-fatto-la-storia-dei-giochi_vid1011175/video.shtml
  • http://video.it.eurosport.com/sci-di-fondo/mondiali/2016-2017/video-la-prima-indimenticabile-gara-sulla-neve-di-adrian-solano-dal-venezuela-con-furore_vid960692/video.shtml
  • http://www.quotidiano.net/sport/altri%20sport/adrian-solano-video-1.2919837
  • http://it.eurosport.com/sci-alpino/l-afghanistan-alle-olimpiadi-invernali-la-storia-di-sayed-e-sajjad-che-fa-tifare-il-mondo_sto6412784/story.shtml
  • https://www.laregione.ch/articolo/la-nigeria-parteciper-alle-olimpiadi-invernali-nel-bob/56526
  • http://www.corriere.it/sport/17_novembre_17/olimpiadi-invernali-pyeongchang-squadra-femminile-bob-nigeria-si-qualificata-2858d44a-cba6-11e7-8d18-939169878a8f.shtml
  • http://www.independent.co.uk/news/world/africa/nigeria-womens-bobsleigh-team-female-winter-olympics-pyeongchang-2018-seun-adigun-ngozi-onwumere-a8062801.html
  • l’immagine di copertina è collegamento dal sito www.eurosport.it