Sconfitta per Le Puma nella 1a di campionato

Sconfitta per Le Puma nella 1a di campionato

Nella sfida della Bisenzio Arena con la Capitolina, valida per la 1a giornata del campionato di Serie A femminile, Le Puma Bisenzio reggono un tempo, poi subiscono nel finale una lezione più dura di quello che avrebbero meritato.

La partita

Finisce 58 – 0, per le romane, eppure viste le tante facce nuove in maglia rossoblu le note positive non sono mancate. Gli oltre 50 punti di differenza rispetto alle ospiti, che schieravano in campo ben cinque azzurre (tra 15s e 7s) e che si candidano come una delle più accreditate pretendenti alla vittoria finale ci stanno tutti. L’obiettivo principale della squadra messa in campo da Cirri, coadiuvato ottimamente quest’anno da Paolo Bigi, era quello di fare al meglio tutto quanto provato in allenamento in questo mese e di rodare i meccanismi per arrivare ben preparati al blocco di partite che conteranno veramente per la classifica. Le Puma si sono battute limitando i danni nel primo tempo, chiuso sotto di 24 punti, mettendo in campo muscoli e cuore da vendere, anche se, vista la mancanza di amichevoli precampionato e le tante novità in campo manca ancora un po’ di chiarezza su ciò che si deve e come farlo. Se tutto sommato i tre-quarti hanno limitato i danni di fronte ad un reparto arretrato delle romane potenzialmente formidabile, c’è ancora da lavorare moltissimo sui sostegni e sul breakdown con un’infinità di palle sporcate o recuperate dalle avversarie e sull’incapacità di sfruttare al meglio una intermittente superiorità in alcune mischie chiuse. Buona la prestazione della coppia di centri Cinquina/Donigaglia così come dell’esordiente Hill.

Non hanno demeritato neppure le altre esordienti Batosti, Lastri e Garuglieri (tutte in mischia), mentre Boncioli ha mostrato grandi potenzialità, soprattutto difensive nel ricoprire il ruolo di estremo. Bene anche l’inedita coppia mediana della ripresa, con l’ingreso di Neri e Santini spostata all’apertura. Tra sette giorni alla Bisenzio Arena arriveranno le campionesse in carica del girone 2, Le Fenici del Bologna 1928 che oggi hanno regolato il Torre Del Greco con un perentorio 30 – 8. Probabilmente vedremo in campo qualche altra giocatrice esordiente e pur guardando al risultato è chiaro che l’obiettivo de Le Puma sarà quello di proseguire il cammino di crescita e di messa a punto dei meccanismi di gioco. Queste le parole del coach Cirri a fine partita: “Sapevamo di affrontare una squadra molto forte, soprattutto nei ¾, abbiamo provato a metterle in difficoltà con il nostro gioco ed in alcuni momenti ci siamo anche riusciti. Avevo detto alle ragazze che la difesa sarebbe stata il reparto chiave per questa partita e non siamo stati ad un livello tale da competere con le romane, abbiamo commesso troppi errori individuali e nel collettivo. Quello sul quale dovremo lavorare molto è il sistema di difesa individuale. Abbiamo lasciato che le nostre avversarie creassero troppo spesso un soprannumero al largo, sbagliando o dovendo raddoppiare i placcaggi anche se conoscevamo la loro qualità.

Tessa Donigaglia in azione

La cosa positiva sono stati i nuovi inserimenti, giocare con sei giocatrici nuove in campo, alcune completamente esordienti, altre provenienti dalla Coppa Italia ci ha messo un po’ in difficoltà nella costruzione delle nostre strutture difensive e offensive, ma sono piuttosto soddisfatto di tutte queste ragazze, con una menzione particolare per Donigaglia, che alla seconda partita da titolare ha coperto più ruoli con grande capacità di adattamento. Domenica prossima, c’è il match con le Fenici, sicuramente proveremo altre nuove giocatrici e lavoreremo per cercare di trovare le soluzioni migliori per mettere la squadra nella possibilità di arrivare al meglio al trittico di partite con Ferrara, Pisa e Torre Del Greco. Non sarà facile, anche loro hanno delle individualità di alto livello, ma il nostro obiettivo è migliorare quanto fatto oggi e ci metteremo certamente il massimo impegno.”

Tabellino Gara

Le Puma Bisenzio Rugby – U.R. Capitolina = 0 – 58 (0 – 24 1t.) Le Puma Bisenzio Rugby 15 Boncioli, 14 Vignozzi (40′ Barbagli), 13 Donigaglia (23′ – 28′ Hill), 12 Cinquina, 11 Carrabba (40′ Hill), 10 Di Vitantonio (48′ Neri), 9 Santini, 8 Fineschi, 7 Cenni (52′ Angiovini), 6 Garuglieri, 5 Tuci (52′ Lastri), 4 Bitossi (Cap), 3 Guerrini (60′ Menicacci), 2 Longaron (47′ Batosti) 1, Poli (70′ Giovannoni).

 


Fonti

  • Articolo di Brendan Wallace
  • tutte le foto in questo articolo sono di Enrico Mari.