I responsabili de “La Vuelta” prevedono una tappa storica in Andorra

I responsabili de “La Vuelta” prevedono una tappa storica in Andorra

maggio 12, 2018 0 Di Fulvio Agresta

Malgrado manchino quattro mesi alla partenza della gara ciclistica in Spagna l’organizzazione della corsa sta già lavorando con i responsabili del Principato per le due giornate che accoglierà il paese. Alla Vuelta hanno molte speranze riposte nella penultima tappa, che sarebbe interamente andorrana.

Servizio originale

Riunione sulla logistica con il direttore tecnico e la produzione della gara spagnola. Già da diversi giorni si lavora sulla doppia giornata andorrana. Arrivo a la Rabassa des de Lleida e il giorno successivo tappa completamente in Andorra. La penultima tappa, sicuramente decisiva. Si saliranno sei “picchi” in 100 chilometri. Il direttore tecnico della Vuelta, Kiko Garcia, ha convenuto “che per quanto riguarda l’assistenza pubblica sarà molto importante, anche per quanto riguarda l’affluenza di pubblico e in campo sportivo, rimarrà nella storia”.

L’arrivo al Coll de la Gallina, che è uno spazio meno ampio rispetta ad altre location, amplia la difficoltà all’organizzazione. Però lo spettacolo vale la pena di questo arrivo. Il direttore di produzione, Pedro Lezaun, riconosce che “è certo che questo poco spazio limita”, però spiega che stanno lavorando con “Andorra Turismo” e la polizia, e queste carenze “le possiamo supplire con differenti ubicazioni e non ci saranno problemi”.

La “carovana” de La Vuelta porterà circa 3000 persone a settembre.  Il dispositivo andorrano coinvolgerà quasi tutti gli agenti di polizia e i servizi di traffico. Sabato 15 settembre sarà la seconda volta che il Principato d’Andorra avrà una tappa completa. La responsabile marketing d’Andorra Turismo, Noemi Pedrà, riconosce che “la prima volta abbiamo avuto tutti un po’ di paura perché è stata una grande sfida ed è venuta fuori molto bene”. Questa seconda volta “ci impegneremo con lo stesso rispetto e rigore”, assicura.

Con l’avvicinarsi delle date, il lavoro di preparazione logistica si intensificherà. La Vuelta sta aspettando un altro anno per un grande palcoscenico e che in questa edizione Andorra, con la tappa regina, seguirà il vincitore finale.

  • Articolo originale: David Domingo
  • Video: Jordi Seabra
  • Traduzione: Fulvio Agresta

Fonte

  • Articolo originale – http://www.andorradifusio.ad/esports/responsables-vuelta-preveuen-etapa-historica-andorra
  • Foto di copertina presa da – https://www.youtube.com/watch?v=gQ_OOg8yJcY